la banalità del mare

continua fino a giovedì 11 aprile 2019
–      
Questa mostra, che sarà itinerante,  si propone alla Scuola Pubblica, per sensibilizzare le persone circa l’importanza dell’arte come protagonista del dibattito civile, in merito a attuali, rilevanti problematiche sociali, ma anche per affermare l’imprescindibilità  del metodo artistico nella conoscenza.

–      
Si tratta di opere: quadri,  sculture,  fotografie (le foto sono di Aldo Grattarola) dedicate al mare e alla tragedia dei migranti, che muoiono nel Mediterraneo.

–      
La mostra comprende un grande trittico, di cui, in seguito, si proporrà l’acquisto attraverso un crowdfunding, al fine di collocarlo in una scuola. L’intero ricavato della vendita del trittico sarà devoluto a Programma Italia di Emergency,  ambulatori per offrire assistenza socio sanitaria a migranti e  italiani in stato di bisogno.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *